Mese della vista: la prevenzione serve davvero

Ottobre è il mese della vista: il perché della sua importanza

Make Vision Count“, ovvero Fa’ che la vista conti, è lo slogan della giornata mondiale della vista 2017, un appuntamento così importante che nel concreto abbraccia tutto il mese di Ottobre. Anche il Centro Medico I Mulini, con il suo reparto oculista Cagliari, ha aderito al Mese della vista per sottolineare la rilevanza della prevenzione e venire incontro ai suoi pazienti con offerte per screening oculistici atte ad evidenziare patologie quali la maculopatia ed il cheratocono, ma anche altre patologie che una diagnosi precoce può aiutare ad affrontare in modo efficace.

Mese della vista: 5 cose che forse non sapete sull’apparato visivo

  1. L’80% delle informazioni che percepiamo vengono raccolte dalla vista.

In ogni momento l’ambiente ci sottopone a un numero infinito di stimoli. Sapete con quale senso raccogliamo la maggior parte di queste informazioni? Con la vista o meglio con il meccanismo della visione in toto.

  1. La vista è il sistema sensoriale più complesso.

La complessità deriva dal suo funzionamento che avviene attraverso processi differenti nel quale vengono coinvolti fattori fisiologici e un’articolata rielaborazione dei segnali luminosi a livello cognitivo. La vista non si limita a “farci vedere”, ma anche a cogliere la tridimensionalità dello spazio fondamentale per l’orientamento e il movimento.

  1. Sono 256 mila gli ipovedenti nel mondo e 39 milioni i casi di cecità (dati OMS).

In Italia parliamo di oltre un milione di patologie ipovisive e 262 mila casi di non vedenti. Secondo gli studi e l’Organizzazione Mondiale della Sanità un’alta percentuale dei casi di patologie degeneranti alla vista sono prevenibili.

  1. Molte malattie oculari possono passare inosservate.

Retinopatia ipertensiva e diabetica, glaucoma, degenerazione maculare legata all’età e la cataratta si presentano con maggiore frequenza nelle persone anziane. Molte patologie che colpiscono il sistema visivo non danno sintomi se non in fase avanzata; per questo motivo controlli periodici acquistano una priorità assoluta.

  1. Il mese della vista è l’occasione migliore per pensare ai nostri occhi.

Ottobre è il mese della vista e tutti dovremmo sapere come stanno i nostri occhi, quali i rischi a cui la vista è sottoposta e soprattutto quali misure preventive si hanno a disposizione.

Il mese della vista al Centro Medico I Mulini

Ottobre è ed è stato fino ad ora il Mese della Vista anche al Centro Medico I Mulini. Numerosi pazienti hanno colto l’opportunità del mese della vista al Centro Medico I Mulini ed hanno prenotato una delle visite messe a disposizione dagli oculisti del Centro. Quest’anno ci si è voluti concentrare prevalentemente sulla prevenzione di due patologie: la maculopatia ed il cheratocono; patologie che colpiscono rispettivamente anziani (una percentuale tra il 5-10% degli over 70 viene colpita) e giovani.

Cos’è la maculopatia

La maculopatia causa una progressiva riduzione dell’acuità visiva a causa di un intaccamento della macula, la parta centrale della retina responsabile della visione distinta e dei colori. L’età è uno dei fattori di rischio, ma a questo seguono familiarità, fumo, problemi cardiovascolari, ipertensione arteriosa. L’insorgenza della malattia può tuttavia essere diagnosticata con un esame della vista effettuato tramite Tac della Retina (OCT). Il trattamento preventivo nelle forme iniziali di degenerazione maculare porta a ottimi risultati.

Cos’è il cheratocono

Il cheratocono è una malattia progressiva non infiammatoria della cornea che, assottigliandosi e deformandosi, assume una particolare forma conica. Nella maggior parte dei casi il cheratocono non è associato a dolore, ma è caratterizzato da un astigmatismo irregolare (non correggibile con le normali lenti da astigmatici) affiancato nella maggior parte dei casi alla miopia e, raramente, all’ipermetropia. Il cheratocono, quindi, può essere diagnosticato nel corso di una semplice visita sui difetti refrattivi, ma il metodo migliore per individuarlo è attraverso un’analisi della cornea punto per punto: topografia corneale.

Questa patologia corneale si può presentare fin da bambini, ma in genere si presenta tra i 20 ed i 30 anni e colpisce mediamente circa una persona su duemila.

 

Il mese della vista sottolinea l’importanza di un senso spesso dato per scontato, ma che necessita della stessa attenzione e cura dedicate ad altre parti del nostro del corpo.

 

Vedere, ma soprattutto, vedere bene, è una prerogativa da salvaguardare fin da piccoli.

 

 

Il successo dell’iniziativa condivisa dal Centro ha fatto in modo che numerose persone abbiano approfittato di ottobre e della prevenzione oculistica per controllare la loro vista. L’obiettivo era anche quello di parlare di patologie troppo spesso trascurate come, appunto la maculopatia ed il cheratocono.

 

Richiedi la disponibilità o contattaci telefonicamente per l’ultima settimana del mese della vista.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altri articoli:

Capsula: 5 minuti per valutare il tuo stile di vita

La filosofia del Centro Medico I Mulini mette la prevenzione in primo piano. Grazie a Capsula, una rivoluzionaria invenzione che fonde tecnologia e cura della persona, è possibile effettuare una misurazione dei parametri fondamentali per determinare la qualità del proprio stile di vita. Cos’è Capsula?

Informazioni Influenza Stagionale

Influenza stagionale: cos’è e come si contrae

Cos’è l’influenza? L’influenza è una malattia infettiva. Essendo più frequente in inverno viene denominata “influenza stagionale”. È provocata da 3 tipologie di virus: Virus di tipo A che comprendono diversi sottotipi Virus di tipo B che comprendono i ceppi Victoria e Yamagata Virus di tipo

giornata mondiale della vista 2020

Giornata Mondiale della Vista: 8 ottobre 2020

Abbiamo già parlato di questa ricorrenza e del Mese della vista con focus sull’importanza della prevenzione. Proprio nel 2020 si è ragionato, sofferto e studiato ancor di più il tema della salute. Proprio per questo acquista maggior risonanza e partecipazione la giornata mondiale della vista

Informazioni Importanti COVID-19