Dermatologia

Di che cosa si occupa il Dermatologo?

Il dermatologo si occupa delle patologie della pelle e dei tessuti connessi (peli, capelli, unghie, etc.): acne, alopecia, psoriasi, dermatiti,etc. La pelle costituisce l’organo più esteso del corpo e, ovviamente, il più visibile. È utile sapere che alcune malattie della pelle sono la manifestazione di un disturbo che interessa altri tessuti o organi del corpo. Ad esempio, alcuni disturbi reumatici, neurologici o di origine allergica possono manifestarsi con sintomi a livello della cute. E’ compito del dermatologo, effettuati i controlli, riconoscere tali alterazioni ed eventualmente rimandare il paziente ad altro specialista.
La dermatologia, inoltre, comprende numerosi aspetti medici e chirurgici come ad esempio la terapia chirurgica dei tumori cutanei(melanomi), la chirurgia laser ed alcuni trattamenti estetici per riportare la pelle ad uno stato ottimale. Il Dermatologo, proprio per quanto scritto sopra, in molti casi ha la necessità di lavorare con altri specialisti (endocrinologo, ginecologo, immunologo, neurologo) in modo da risolvere con successo i problemi dei suoi pazienti.

In che cosa consiste una visita Dermatologica?

La prima parte della visita Dermatologica, come in ogni vista medica che si rispetti, è rappresentata dall’Anamnesi che consiste in una attenta raccolta da parte del medico dermatologo di tutte le informazioni inerenti la patologia (comparsa e durata della manifestazione, caratteristiche dei sintomi ed eventuali patologie associate). Il secondo step della visita è rappresentato dall’Esame Obiettivo e, quindi, dalla valutazione vera e propria della manifestazioni cutanee che hanno portato alla visita. Durante la terza ed ultima parte della visita viene effettuata la Diagnosi ed intrapreso un Percorso Terapeutico. In ambito dermatologico, come in molti altri settori della Medicina, l’attenzione della visita è sempre più incentrata su un approccio integrato al paziente. Tale approccio, oltre a considerare gli aspetti specificatamente dermatologici, coinvolge ed analizza il paziente nella sua interezza, considerando anche elementi psicologici ed emozionali.

Quali sintomi provocano le più frequenti patologie Dermatologiche?

Le più frequenti patologie dermatologiche sono suddivise in malattie papulo-squamose (dermatite atopica, dermatite da contatto, dermatite seborroica, orticaria, psoriasi); infezioni della pelle da batteri e virus (acne e foruncolosi, candidosi, condilomi, verruche); alterazioni della pigmentazione (vitiligine); tumori benigni della pelle (angiomi, nevi o nei); tumori maligni della pelle (epiteliomi,melanomi). Alcune di queste “lesioni” sono asintomatiche, mentre altre  danno una forte sensazione di irritazione della pelle, che determina una reazione di grattamento delle zone interessate per cercare di attenuarla, l’irritazione può facilmente provocare dolore e bruciore nelle zone malate. Un elemento molto importante nella dermatologia, a livello diagnostico, più che sintomatico è dato dal fatto che la maggior parte delle malattie dermatologiche, sopratutto in fase evoluta, sono facilmente visibili ad occhio nudo visto che sono legate all’apparizione di arrossamenti sulla pelle, macchie, brufoli, squame, croste e bolle.

Tariffe

Prima visita specialistica
70€
Visita specialistica di controllo
60€
Visita specialistica
75€
+ controllo nei

Prenota Ora

[]
1 Step 1
Nome e Cognomeyour full name
Numero di Telefonoyour full name
Dataof appointment
Messaggiomore details
0 /
Previous
Next

Hai bisogno di informazioni dettagliate?
Contattaci telefonicamente